Lectio Magistralis

L’Associazione promuove annualmente una lectio magistralis incentrata su temi ritenuti di rilevante interesse per la vita democratica della Repubblica e del mondo.

La lectio, sempre aperta al pubblico, è affidata a personalità del mondo della cultura, docenti universitari o specialisti del tema che, di anno in anno, vengono selezionate dal Consiglio Direttivo dell’Associazione.

07 - 04- 2022

La puntura de la rimembranza. L'arte della memoria nella Commedia di Dante

Relatrice Lina Bolzoni, professoressa emerita di Letteratura italiana presso la Scuola Normale Superiore di Pisa e docente in diverse Università in Francia e negli Stati Uniti, autrice di studi e pubblicazioni di grande valore, vincitrice del Premio Brancati del 2002 e del Premio De Sanctis nel 2019. Una delle personalità più autorevoli della cultura italiana.

La prof.ssa Bolzoni, che ha dedicato molte ricerche alla memoria e ai suoi rapporti con la letteratura e le arti figurative, è anche membro prestigioso del Consiglio Scientifico del Centro Studi sulla memoria dell’Università di San Marino, fondato da Umberto Eco.

E’ disponibile il video integrale della lectio magistralis della Prof.ssa Bolzoni.

19 - 11 - 2020

Il negoziato di associazione nel quadro dei rapporti della Repubblica di San Marino con l’Unione Europea
Roberto Baratta

Relatore il prof. Roberto Baratta, professore ordinario di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione Europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre, nonché Consigliere giuridico del Governo sammarinese in materia di relazioni con l’Unione Europea.

La lezione costituisce una interessantissima disamina dal punto di vista giuridico delle caratteristiche del progettato accordo di associazione, delle criticità esistenti e degli impegni che ne deriverebbero.

E’ disponibile il video integrale della lectio magistralis del Prof. Baratta.

La trascrizione della lectio è stata pubblicata nella collana Quaderni del Centro di Ricerca per le Relazioni Internazionali dell’Università di San Marino.

20 - 11 - 2019

La violenza e la parola: storie di donne nel mondo antico
Corrado Petrocelli

L’Associazione, in previsione del 25 novembre, Giornata Internazionale per la eliminazione della violenza contro le donne, ha organizzato il 20 novembre 2019 presso la sala Guaita del Grand Hotel della Città di San Marino una lectio magistralis sul tema: “La violenza e la parola: storie di donne nel mondo antico”

Relatore il prof. Corrado Petrocelli, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, già docente di Filologia classica ed Esegesi delle Fonti di Storia greca e romana.

Petrocelli ha richiamato l’attenzione su un episodio di stupro, di violenza e poi di morte risalente   al VI secolo a. C. nella convinzione che nel mondo antico sia possibile individuare alcuni archetipi, e quindi anche alcune ragioni di quello che siamo diventati o siamo stati per molti secoli.

L’episodio analizzato dal relatore è tratto dal primo libro delle Storie di Tito Livio e narra la morte di Lucrezia, nobildonna romana. È un episodio molto noto e ripreso nei secoli in ambito letterario, iconografico, musicale, teatrale….

E’ disponibile il video integrale della lezione del Prof. Petrocelli.

Nella stessa serata è stato presentato al pubblico il volume “Lectio Magistralis 2014-2018” contenente le trascrizioni delle lezioni magistrali, promosse dall’Associazione a partire dal 2014 ed affidate nell’ordine alla scrittrice Dacia Maraini, alla prof.ssa Daniela Boscolo, al prof. Emerito Andrea Canevaro, all’arch. Andreas Kipar e al prof. Andrea Ugolini.

Il volume è pubblicato con l’Editore Bookstones di Rimini con un disegno di copertina opera dell’artista sammarinese Marilia Reffi.

14 - 09 - 2018

PATRIMONIO CULTURALE COME EREDITA’
La sfida della conservazione e gestione delle risorse architettoniche e paesaggistiche del Territorio.
Andrea Ugolini

A trattare questo argomento, così significativo per la comunità sammarinese, il prof. Andrea Ugolini, docente di Restauro architettonico presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna e già consulente della Commissione per la Conservazione dei Monumenti e degli Oggetti di Antichità e d’Arte della Repubblica.

Con questa iniziativa l’Associazione ha inteso richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla necessità della conoscenza e dell’uso rispettoso del patrimonio storico, artistico e ambientale che non è un dono dei nostri padri, ma è piuttosto un prestito dei nostri figli, che presuppone una consapevole assunzione di responsabilità individuale e collettiva.

L’Associazione ha evidenziato l’urgenza di un adeguamento della legislazione vigente in tema di protezione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico ed ambientale e ha invitato le Autorità competenti a procedere con la ratifica della Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sul valore del patrimonio culturale per la società (STCE n. 199), meglio nota come Convenzione di Faro, sottoscritta dal Governo sammarinese il 19 maggio 2006 e non ancora sottoposta al Consiglio Grande e Generale per essere ratificata.

La trascrizione della lezione magistrale del Prof. Andrea Ugolini è stata pubblicata nel volume “LECTIO MAGISTRALIS 2014-2018”, edito da Bookstones.

6 - 05 - 2017

Il paesaggio come moderatore di uno sviluppo sostenibile
Andreas Kipar

Per parlarne l’Associazione ha invitato Andreas Kipar, noto paesaggista, architetto e docente di progettazione del paesaggio al Politecnico di Milano, autore di numerosi seminari, conferenze e lezioni magistrali sul tema dell’architettura e pianificazione del paesaggio in diverse Università europee ed americane.

L’arch. Kipar è conosciuto a San Marino anche per aver collaborato negli anni 1993-1997 con la Segreteria di Stato al Territorio ed Ambiente alla redazione del “Quaderno Verde per la Repubblica di San Marino”, all’elaborazione della Legge quadro per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia del paesaggio, della vegetazione e della flora n. 126/1995 e ad altre iniziative.

Kipar, che ha ricordato come il Manifesto Verde proposto a San Marino nel 1997 sia stato una sorta di anticipazione della Convenzione Europea sul Paesaggio, presentata a livello globale nel 2000, solo tre anni dopo, ha presentato diversi esempi realizzati in Italia e in Europa di come il paesaggio possa intervenire sullo sviluppo di un territorio essendone il moderatore.

Ogni territorio ha una sua vocazione – ha detto ancora Kipar – San Marino è un paesaggio unico, è un insieme indivisibile, è un’identità complessiva da salvaguardare. Città e territorio sono inscindibili e funzionano come vasi comunicanti, per questo motivo è fondamentale avere sempre una visione d’insieme con un modello di pianificazione responsabile e integrata.

La trascrizione della lezione magistrale di Andreas Kipar è stata pubblicata nel volume “LECTIO MAGISTRALIS 2014-2018”, edito da Bookstones.

In occasione della lectio magistralis dell’arch. Kipar è stata presentata la seconda edizione del Premio Emma Rossi concepito come Concorso di idee rivolto a giovani progettisti under 35 con l’obiettivo di stimolare e raccogliere idee progettuali finalizzate a migliorare la qualità ambientale del territorio sammarinese.

Sono stati resi noti il Regolamento del Concorso di Idee ed anche la composizione della Commissione Giudicatrice, presieduta dallo stesso arch. Kipar.

7 - 05 - 2016

Insieme si può. Ma come? Per vivere ci vuole un progetto
Andrea Canevaro

Relatore il Prof. Andrea Canevaro, Professore Emerito di Pedagogia Speciale dell’Università di Bologna, autore di molte pubblicazioni scientifiche e molto noto in Repubblica per essere stato a lungo Consulente del Servizio Minori.

La lectio del prof. Canevaro è stata introdotta dalla lettura, affidata ad Augusto Michelotti, di brani tratti da articoli di giornale e social media su episodi recenti di intolleranza e pregiudizio.
La lectio magistralis del Prof. Canevaro si è rivelata molto interessante e densa di suggestioni per ragionare sulla capacità sociale e, quindi, condivisa di accoglienza e più in generale sullo “stare insieme” nelle nostre società sempre più complesse e interdipendenti, ma anche multiculturali e multietniche.

Con la lectio magistralis del Prof. Canevaro, l’Associazione ha offerto al pubblico una nuova, preziosa occasione di riflessione e di approfondimento sul tema dell’inclusione sociale nella sua accezione più ampia.
Il testo della lezione magistrale del Prof. Canevaro è pubblicato nel volume “Lectio magistralis 2014-2018”, edito da Bookstones.

30 - 05 - 2015

Una Scuola per tutti, una Scuola Inclusiva
Daniela Boscolo

Relatrice la prof.ssa Daniela Boscolo, classificata tra i 50 migliori insegnanti del mondo nell’ambito del “The Global Teacher Prize” 2014/2015, esperta di “Didattica speciale” e collaboratrice del Ministero dell’Istruzione Italiano.

La prof.ssa Boscolo, raccogliendo l’invito dell’Associazione ad alimentare la riflessione ed il confronto attraverso lo scambio di buone pratiche, ha presentato con grande passione ed immediatezza la sua esperienza di docente di sostegno con ragazzi di un Istituto Tecnico Economico, proponendo alcuni interessanti progetti di formazione scuola-lavoro, realizzati con successo in provincia di Rovigo.

Abbiamo scelto la prof.ssa Boscolo – ha dichiarato il Presidente dell’Associazione Enrico Guidi in apertura – perché ci piace il suo approccio creativo, la sua capacità di elaborare strategie e modelli innovativi e anche di misurarsi con la dimensione concreta del fare.

La lectio ha offerto a tutti ed in particolare ai docenti e agli operatori dei Servizi che, a vario titolo, si occupano di minori, un’opportunità di riflessione e di confronto sul tema dell’inclusione scolastica e sociale dei bambini e dei ragazzi con disabilità o con bisogni educativi speciali.

Il testo della lezione magistrale del Prof.ssa Boscolo è pubblicato nel volume “Lectio magistralis 2014-2018”, edito da Bookstones.

A seguire si è tenuta la cerimonia di consegna del Premio Emma Rossi 1a edizione, dedicato all’inclusione scolastica e riservato alle scuole sammarinesi.

31 - 03 - 2014

Le donne: una creatività scoraggiata
Dacia Maraini

Relatrice d’eccezione la nota scrittrice Dacia Maraini alla quale è stato affidato il compito di raccontare di letterate, artiste e scienziate che nel corso dei secoli , contro tutto e tutti, hanno saputo affermarsi e testimoniare con la loro opera che le donne sono pari agli uomini quanto a intelligenza, capacità e genio.

Il testo della lezione magistrale è pubblicato nel volume “Lectio Magistralis 2014-2018” edito da Bookstones.

Nel corso della serata è stata anche presentata la nuova edizione del romanzo di Emma Rossi “Pensione Paradiso” pubblicato nel 1984.

Presente Giorgio Mangani, della casa editrice Il Lavoro Editoriale di Ancona.

La prima di copertina propone un disegno di Marina Busignani Reffi “Le donne che danzano” del 1976.